Follonica tributa le “Farfalle”

L’iniziativa di dedicare un tributo per la medaglia di bronzo vinta dalla squadra nazionale di ginnastica ritmica alle olimpiadi di Tokyo, che da anni si allena nella cittadina del Golfo, è partita dall’associazione Follos 1838 e subito sposata dal Comune di Follonica che insieme hanno organizzato una sfilata a bordo di carrozze trainate da cavalli tra le strade della cittadina: partite dal Museo Magma passando dalla chiesa di San Leopoldo, tra gli applausi e il calore della gente, le “Farfalle” della ginnastica ritmica hanno percorso via Bicocchi per arrivare in via Manzoni, via Dante e poi sul lungomare. Poi da piazza a Mare a piedi hanno attraversato via Roma prima di arrivare in piazza Sivieri ed affacciarsi dal terrazzo da quale hanno preso la parola, dopo l’Inno Nazionale, i protagonisti.


“Quella ottenuta a Tokyo è stata una medaglia sperata ma non scontata ha commentato la Direttrice Tecnica Nazionale Manuela Maccarani ; le ragazze sono rimaste concentrate su se stesse e con la loro voglia di essere protagoniste hanno offerto un lavoro di spessore sia tecnico che artistico. Non è stato semplice ma sono state forti mentalmente, disputando un gara senza errori”.


La capitana della Nazionale Alessia Maurelli : ” Non è possibile raccontare a parole quello che abbiamo vissuto” . Ricorda che sono allenate in solitaria per mesi e partite per Tokyo senza neanche salutare i genitori.
Il Sindaco gonfia il petto di orgoglio in qualità di padrone di casa :” Follonica è orgogliosa di ospitare la nazionale di ritmica che viene ad allenarsi ogni estate nelle nostre strutture”
ed annuncia che a settembre verranno festeggiate nuovamente e sarà programmata anche un’esibizione.
In serata le Nazionale è salita sul palco da dove Loredana Bertè stava tenendo un concerto.

L’associazione Follos 1838 nasce nel 2000 quando alcuni rappresentanti di associazioni culturali follonichesi si riunirono per dare vita ad un progetto che ricordasse le origini ottocentesche di Follonica prendendo come data-simbolo la consacrazione della Chiesa di S. Leopoldo avvenuta il 10 maggio 1838 e molto bella e originale è stata l’integrazione tra la storia e la celebrazione di un importante risultato sportivo.

Link alla registrazione della Diretta Facebook

Precedente I risultati del sondaggio vaccinazioni anti-Covid Successivo Stai pensando alla ginnastica ritmica come attività sportiva? Leggi sotto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.