Gherardo Tecchi sull’uso delle palestre scolastiche

Il presidente FGI Gherardo Tecchi ha scritto alla Ministra dell’ Istruzione, Ministro per lo Sport e presidente del Coni , in nome e per conto dei Presidenti e Delegati Regionali FGI per rappresentare la criticità che sta coinvolgendo le società affiliate che svolgono la propria attività all’interno di palestre scolastiche quantificate in  oltre l’80% del totale.

“Il rischio concreto – si legge nella missiva – e’ quello che soggetto esterni alla scuola quali le associazioni e società sportive, non vedano rinnovata l’autorizzazione all’ingresso e la disponibilità di utilizzo…..di queste strutture fondamentali per l’avvio e il prosieguo delle attività, sportive in generale e della ginnastica in particolare per l’incipiente anno sportivo….”

“… l’attività societaria svolta nelle palestre ubicate nelle scuole arricchisce l’offerta formativa delle scuole stesse, rendendo piu’ interessante e produttiva la vita delle comunità scolastiche…”

Auspichiamo che i rappresentanti delle istituzioni accolgano l’istanza del Pres. Tecchi affinchè si giunga ad una risoluzione della problematica .

In molti sono fermi da troppo tempo e rischiano di rimanerci.

Il 30 giugno si ‘ svolto il Consiglio Federale dove oltre ad una serie di delibere di carattere amministrativo è stata deliberata anche la modifica al testo delle Procedure Federali ed Indicazioni Attuative 2020 e alle   Norme Tecniche 2020.

E’ stato anche deliberato  il nuovo testo delle Procedure Federali ed Indicazioni Attuative – anno 2021.  Troveremo a breve  gli aggiornamenti su sito FGI .

Modifiche calendario 2020

  • La terza prova della Serie A di Ritmica è fissata nel week end del 10 e 11 ottobre
  • Domenica 25 ottobre si celebrerà la Final Six
  • 31 ottobre e il 1° novembre Campionati Assoluti individuale e d’insieme

Sono stati approvati i calendari federali per l’anno 2021

Precedente Ripresa verifiche tecniche gruppi A Successivo Consentiti gli sport di contatto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.